Del 11 Novembre 2023 alle ore 18:05di Cristina Fontanelli
L’ondata di maltempo non da tregua in Toscana. In varie località della regione prosegue l’emergenza per le forti piogge, raffiche di vento e mareggiate : per le criticità idrogeologiche e idrauliche che potrebbero verificarsi conseguentemente alle avverse condizioni meteo di queste ore le istituzioni stanno nuovamente allertando la popolazione alla massima prudenza, anche se fiumi e torrenti sono ormai sorvegliati speciali e in varie città è stata predisposta la chiusura di scuole e parchi urbani.
Per garantire la sicurezza, anche il Sindaco di Campi Bisenzio ha predisposto la chiusura di alcune scuole del territorio fino al prossimo 15 novembre. Mentre Protezione Civile e autorità locali stanno agendo dinamicamente con aiuti umanitari ed assistenza alle popolazione, notizia di queste ore è che a scopo precauzionale sono state disposte evacuazioni nei comuni di Montale e Figline di Prato, zone particolarmente devastate dagli allagamenti.
A livello istituzionale sono stati intanto raggiunti accordi importanti per lo smaltimento di rifiuti speciali e per salvaguardare l’igiene sono state consigliate vaccinazioni antitetaniche utili a prevenire rischi per la salute; in proposito, segnaliamo che a Lastra a Signa e a Prato sono programmate vaccinazioni gratuite dall’11 al 13 novembre prossimi. Per fronteggiare la drammatica situazione in atto si sta muovendo un’onda lunga di solidarietà con organizzazioni, circoli e volontari (coordinati dalla Protezione Civile) che si sono resi disponibili intervenendo per spalare il fango da strade, abitazioni, scuole, biblioteche e negozi. In tanti, da tutta Italia sono tempestivamente accorsi per portare aiuti nelle aree alluvionate, fra questi anche il Governatore della Puglia Michele Emiliano è intervenuto per concordare con il Governatore della Toscana Eugenio Giani specifiche operazioni di soccorso. Alle popolazioni alluvionate occorrono molteplici generi di prima necessità e vestiario adeguato per proteggersi dai temporali : stivali, impermeabili, guanti, vanghe, pale, secchi, e soprattutto pompe idrovore e portiere protettive per i portoni delle case.
Varie organizzazioni di volontariato e assistenziali, fra cui le Misericordie di Lastra a Signa e di Scandicci stanno effettuando queste raccolte per supportare le popolazioni colpite (contatti al tel. 327/2189909). Il comune di Campi Bisenzio ha aperto un Conto Corrente in cui è possibile versare denaro per sostenere la comunità cittadina alluvionata : IBAN 03G03069214101 0000 0300 009 ; la Causale da utilizzare è la seguente : Insieme X Campi. La Regione Toscana ha attivato uno specifico ulteriore Conto Corrente per fare donazioni da destinare agli aiuti per famiglie toscane colpite dall’alluvione e per la ricostruzione.
A coloro che desiderano partecipare solidaristicamente segnaliamo che nella causale del bonifico intestato a Regione Toscana,  è necessario specificare  “Emergenza Toscana”,  l’Iban  è il seguente : IT 1BO503411701000000003341. Per i bonifici dall’estero utilizzare invece il codice SWIFT BAPPIT22C34.
Cristina FontanelliL’articolo Alluvione toscana, in corso gli aiuti umanitari coordinati dalla protezione civile è già apparso su Il Corriere Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.