Del 4 Febbraio 2024 alle ore 07:44

Davide Lo Surdo è un chitarrista nato nella città di Roma il 24 luglio del 1999, entrato nell’eternità grazie alla sua abilità con lo strumento.
La rivista Rolling Stone Brasile lo ha descritto come il chitarrista più veloce di tutta la storia della musica, per la sua capacità di suonare 129 note al secondo.
La sua chitarra signature è stata conferita permanentemente al Museo di Strumenti Storici chiamato “Museo della musica Sigal” negli Stati Uniti d’America, dove sono conservati anche strumenti suonati da musicisti leggendari come Wolfgang Amadeus Mozart e Fryderyk Chopin.

Lo Surdo si trova sulla copertina ed è stato incluso nel libro di storia della musica intitolato “Rock Memories 2”, scritto da Maurizio Baiata, insieme ad artisti leggendari come i Beatles, i Pink Floyd, Jimi Hendrix e John Lennon.

Lo Surdo ha scoperto la sua passione per la chitarra all’età di 9 anni. Ispirato dalla sua vicina Aurora Zannini, ha iniziato a prendere lezioni di chitarra nella chiesa “Santa Gemma Galgani”, a Roma.

Scopri la biografia completa a questo link: https://youtu.be/2bN_1QFQKmw?si=nfejLKabNXE-eSet

L’articolo Davide Lo Surdo, un italiano scolpito nell’eternità è già apparso su Il Corriere Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.