XXV Edizione

3 marzo – 13 luglio 2024

Il festival Crossroads festeggia la sua 25a edizione con un nuovo giro attorno al mondo delle musiche improvvisate (jazz e affini), con divagazioni etniche, cantautorali, sperimentali. E oltre a viaggiare simbolicamente da un continente all’altro grazie agli artisti ospiti, percorrerà invece assai concretamente tutta l’Emilia-Romagna: col suo dna di festival itinerante, dal 3 marzo al 13 luglio farà tappa in oltre venti comuni sull’intero territorio regionale con più di 60 concerti (per oltre 400 musicisti). Un programma talmente vasto da lasciare spazio alle grandi star italiane e internazionali (Enrico RavaPaolo FresuAbdullah IbrahimRichard Galliano…), alle giovani promesse già in aria di celebrità (Matteo MancusoFrida Bollani Magoni), alle figure storiche (Don MoyeUri Caine), ai nomi di più raro ascolto nel circuito festivaliero, ai talenti del territorio locale.

Crossroads 2024 è organizzato come sempre da Jazz Network in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il sostegno del Ministero della Cultura e di numerose altre istituzioni. Crossroads fa parte di Jazzer powered by Gruppo Hera.

Residenze artistiche

Crossroads prosegue nella consolidata abitudine di adottare alcuni dei più affermati solisti del jazz italiano, facendone quasi degli artisti “della casa”, coinvolgendoli in una girandola di concerti con progetti musicali sempre diversi.

Fabrizio Bosso, trombettista che stabilisce il canone aureo del jazz nostrano, si presenterà con progetti sia nuovi (come il duo col chitarrista Bebo Ferra: 27 aprile, Meldola, Teatro Comunale Dragoni) che ben collaudati, come il trio “Drumpet” con Lorenzo Tucci e Daniele Sorrentino (16 giugno, Bagnacavallo, Chiostro del Complesso di San Francesco) e la partnership con gli ottoni del Quartetto Saxofollia (27 giugno, Lugo, Arena del Carmine).

Un altro esuberante strumento d’ottone che spicca nel panorama nazionale è il trombone di Mauro Ottolini, musicista dall’incontenibile inventiva. Lo si ascolterà in un importante omaggio a Lester Bowie con un nonetto co-diretto assieme a Enrico Rava (5 aprile, Imola, Teatro Ebe Stignani); con i Licaones, scatenato quartetto con Francesco BearzattiOscar Marchioni e Paolo Mappa (18 aprile, Modena, La Tenda); in un omaggio a Mingus con gli archi elettrificati dei Quintorigo (13 giugno, Parma, Casa della Musica); con la sua variopinta Orchestra Ottovolante, con tanto di ballerini di Gardadanze Studio, in una serata a suon di mambo e altri ritmi esotici (23 giugno, Rimini, Corte degli Agostiniani).

Ravenna Jazz

La presenza degli artisti residenti caratterizza anche il festival Ravenna Jazz, che si terrà dal 3 al 13 maggio e il cui programma confluisce nel cartellone di Crossroads. Ritroveremo infatti Mauro Ottolini in ben due occasioni: come ospite speciale, assieme alla pianista Francesca Tandoi, del quintetto del sassofonista Alessandro Scala (11 maggio, Mama’s Club), e poi ancora assieme al direttore Tommaso Vittorini, il beatboxer Alien Dee e il sassofonista Mauro Negri in “Pazzi di Jazz”, una produzione originale dedicata a Harry Belafonte che coinvolgerà una enorme compagine orchestrale e corale di giovanissimi musicisti (13 maggio, Teatro Alighieri).

L’Alighieri ospiterà gli appuntamenti di massimo rilievo del festival, caratterizzati da forti contrasti nelle dimensioni (dalle orchestre extralarge al solo) come nei contenuti musicali. Oltre a “Pazzi di Jazz” si ascolteranno infatti il pianista Abdullah Ibrahim, sommo rappresentante del jazz sudafricano (9 maggio), e l’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti con ospiti il cantante John De Leo e la pianista Rita Marcotulli, impegnati in una produzione originale dedicata a Elvis Presley (il 3).

Nei piccoli teatri e club cittadini spazio ad ascolti scapigliati e intraprendenti. Il Teatro Socjale di Piangipane ospiterà la torrenziale musicalità della violoncellista e cantante cubana Ana Carla Maza in duo (il 5); la voce di Petra Magoni e il contrabbasso Ferruccio Spinetti, ovvero il blasonato duetto Musica Nuda (il 7); una delle più autorevoli regine del canto afroamericano, Jazzmeia Horn (il 12). Ancora più peculiari gli ascolti al Cisim di Lido Adriano: le acrobazie canore del settetto vocale a cappella Anonima Armonisti (il 4); i virtuosismi in stile manouche senza limite di velocità del chitarrista tedesco Joscho Stephan, in trio (il 6); i lisergici ballabili al rallentatore del duo Opez (l’8); il quintetto del tastierista e cantante Sam Paglia, massima autorità della musica lounge all’italiana (il 10).

Jazz e libertà stilistiche all’italiana

Crossroads ha sempre dato ampio spazio alla musica improvvisata e creativa italiana, ospitandone democraticamente i più celebri esponenti, le nuove leve e gli artisti più insoliti. L’edizione 2024 sarà particolarmente ricca di proposte su questo fronte, tanto da comporre un vera guida esplorativa del jazz italiano.

Oltre ai già citati artisti residenti, altri big nazionali sbarcheranno sui palchi del festival: i trombettisti Paolo Fresu, nell’intramontabile duo col pianista cubano Omar Sosa (19 marzo, Sassuolo, Teatro Carani), ed Enrico Rava, con il suo più recente quintetto “The Fearless Five” (21 marzo, Sassuolo); i sassofonisti Javier Girotto, in duo col fisarmonicista Vince Abbracciante (14 marzo, Solarolo, Oratorio dell’Annunziata), Claudio Fasoli, in duo con il pianista Antonio Faraò (13 aprile, Piacenza, Milestone) e Daniele Sepe, col suo sestetto “Sepè le Mokò”, omaggio alle colonne sonore dei film di Totò (27 marzo, Fusignano, Auditorium Corelli). Tra i nomi italiani di primissimo piano va annoverato anche il giovanissimo ‘supereroe’ della chitarra Matteo Mancuso, ormai una star planetaria (col suo trio il 13 luglio a Rimini).

Le celebrità del jazz made in Italy proseguono con il pianista Danilo Rea, protagonista di una carte blanche al Teatro Comunale di Russi: il 25 aprile con un quartetto che affianca padri e figlie, per un gioco musicale d’alto livello in famiglia (con Roberto Gatto alla batteria e le voci di Oona Rea e Beatrice Gatto), e il 30 aprile in duo con il cantante Peppe Servillo per un espressivo binomio “Napoli e Jazz”. Ritroveremo poi sia Roberto Gatto, col nuovo quintetto “Time and Life” che rende omaggio a Tony Williams (17 maggioCorreggio, Teatro Asioli), che Peppe Servillo, in un tributo alle canzoni di Lucio Dalla in trio con Javier Girotto e il tastierista Natalio Mangalavite (22 giugno, Medicina, Parco Ca’ Nova).

Davvero vasto è il catalogo dei cantanti offerto dal festival, vario per nomi, stili, generazioni a confronto. Dalle vocalist che da più tempo dominano incontrastate la scena, capaci di rinnovarsi continuamente, alle voci giovani ma ormai già affermate: Maria Pia De Vito si presenterà in quintetto con un programma dalle tinte femministe (30 marzo, Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni); in quintetto sarà anche Rossana Casale, col nuovo progetto “Almost Blue” (3 aprile, Medolla, Teatro Facchini); Karima, in quartetto, proporrà invece il suo ben affinato omaggio a Burt Bacharach (11 aprile, Fusignano); Frida Bollani Magoni sarà assieme ad Albert Eno in un duo di strumentisti cantanti, pianista lei, chitarrista lui (12 giugno, Parma). La parata delle voci femminili continua poi con l’omaggio jazzato a Lucio Dalla firmato da Costanza Alegiani, col suo trio Folkways (20 aprile, Dozza, Teatro Comunale); il trio della pianista-cantante Silvia Valtieri (21 aprile, Dozza); il duo della cantante e polistrumentista Eloisa Atti col chitarrista Marco Bovi, che ripercorrono in maniera antologica il loro lungo sodalizio (23 aprile, Mordano, Teatro Comunale); Laura Avanzolini, che esplora il lascito artistico di Carmen McRae in duo col pianista Emiliano Pintori (29 aprile, Mordano); notevole presenza canora maschile è quella di Joe Barbieri, col suo nuovo programma dedicato ai classici della canzone partenopea (19 aprile, Fusignano).

Spazio anche ai grandi organici orchestrali, dove i numeri contribuiscono all’effetto euforico della musica: la strumentazione jazz-sinfonica dell’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti sarà al centro di una produzione originale sulle musiche dei Beach Boys, con le parti canore affidate al gruppo vocale Baraonna (30 giugno, Rimini); un’altra produzione originale sarà presentata dalla On Time Bandall stars del jazz nazionale (19 maggio, Correggio); sarà invece incentrato sul repertorio di Mingus il concerto della Sarti Big Band diretta da Daniele Santimone e Tiziano Negrello (14 aprile, Modena).

Tra le proposte più insolite e ricercate vanno annoverati il quartetto Manomanouche, col suo jazz gitano che prende le mosse da Django Reinhardt (28 aprile, Massa Lombarda, Sala del Carmine); il quartetto Extended Singularity con le sue vorticose improvvisazioni su un repertorio jazz poco esplorato  (16 maggio, Correggio); la band Zenophilia del batterista Zeno De Rossi con l’aggiunta della voce dell’americano Dean Bowman, icona della black music più impegnata (27 maggio, Correggio). Ci sono poi i cinque set che si ascolteranno in due serate al Cassero Teatro Comunale di Castel San Pietro Terme: il 6 aprile l’omaggio a Steve Lacy firmato da Roberto Ottaviano (sax), Danilo Gallo (contrabbasso) e Ferdinando Faraò (batteria) e quello a Gato Barbieri a opera del quartetto del sassofonista Germano Zenga; il 7 aprile il duo con Eugenio Colombo (sax) e Roberto Bartoli (contrabbasso), il solo della pianista Patrizia Scascitelli e il trio che li riunisce tutti per il finale.

Musiche di… indicazione geografica tipica

La sovrabbondanza di artisti italiani lascia poi spazio a un’altrettanto numerosa delegazione internazionale.

Gli Stati Uniti saranno rappresentati dal quartetto del pianista Marc Copland per quel che riguarda la madrelingua mainstream (16 marzo, Ferrara), mentre le evoluzioni più moderniste si ascolteranno dal più che espressivo Brass Express Trio del batterista Famoudou Don Moye (15 marzo, Fusignano) e dal trio del pianista Uri Caine con l’aggiunta vocale di Barbara Walker (21 maggio, Correggio).

Scendendo lungo il continente americano si intercettano il furore ritmico del trio del pianista cubano Roberto Fonseca (23 maggio, Correggio), la sovreccitante rivoluzione dei canoni afro-cubani realizzata dal trio del pianista Harold López-Nussa (31 maggio, Correggio) e, molto più a sud, il tango geneticamente modificato delle canzoni dell’argentino Melingo (3 marzo, Casalgrande, Teatro Fabrizio De André). Brasiliani per repertorio e (almeno per metà) anche nell’organico sono gli abbinamenti di voci e chitarre di Tati Valle e Cristina Renzetti (ovvero le As Madalenas: 29 marzo, Bologna, Camera Jazz&Music Club) e di Nilza Costa con Daniele Santimone (16 aprile, Mordano).

Con una sorvolata oceanica si arriva in Australia, da dove proviene la cantante-pianista Sarah McKenzie, il cui quartetto flirta con le sonorità brasiliane (7 marzo, Casalgrande).

C’è poi tanta Europa nei viaggi sonori di Crossroads. Dall’estremo nord del continente arrivano la cantante britannica Sarah Jane Morris, la cui raffinatezza interpretativa sarà adeguatamente sottolineata dalle note del Solis String Quartet (23 marzo, Sassuolo), e il Tingvall Trio, che espande la frontiera emozionale del jazz scandinavo (24 maggio, Correggio).

Dalla penisola iberica giungono varie proposte dall’impronta cantautorale: la voce della catalana Magalí Sare sarà sostenuta dal basso di Manel Fortià (9 marzo, Fusignano), mentre la vocalist portoghese Luísa Sobral (8 marzo, in duo) e suo fratello Salvador Sobral, anch’egli cantante (13 marzo), si esibiranno entrambi a Massa Lombarda. Dalla Spagna giunge anche il trio del pianista Daniel García, che applica l’improvvisazione e uno dei format più classici del jazz sui materiali musicali della sua terra (25 maggio, Correggio).

Dalla Francia arriva Richard Galliano, la cui fisarmonica è ormai oggetto di culto: il suo New York Tango Trio mischia le carte dei generi e della geografia (10 aprile, Imola). Il duo formato dalla cantante Laurianne Langevin e il pianista Cyrille Doublet ripercorre invece la storia della canzone francese (28 marzo, Modena). La cantante Cyrille Aimée è artefice del più attuale connubio tra jazz e pop song, col quale ha conquistato le scene statunitensi (30 maggio, Correggio).

La cantante svizzera Tatiana Eva-Marie si ispira esteticamente al jazz gitano, musica di matrice tipicamente francese, da lei esportato negli USA, dove ha formato la Avalon Jazz Band (14 giugno, Parma).

E mentre è facile collocare geograficamente nel cuore del continente il duo dei tedeschi Michael Lorenzo Riessler, fautori di vorticose acrobazie di clarinetto e batteria con elettronica (24 marzo, Fusignano), volutamente molteplice è l’identità geografica ed estetica del trio che unisce gli sperimentatori olandesi Ernst Reijseger (violoncello) e Harmen Fraanje (pianoforte) con il cantante senegalese Mola Sylla (18 maggio, Correggio).

PROGRAMMA

Domenica 3 marzo

Casalgrande (RE), Teatro Fabrizio De André, ore 21:15

MELINGO in concerto

Melingo – voce, clarinetto; Lalo Zanetti – pianoforte, voce; Romain Lecuyer – contrabbasso, voce; Facundo Torres – bandoneon

Giovedì 7 marzo

Casalgrande (RE), Teatro Fabrizio De André, ore 21:15

SARAH MCKENZIE

“Without You”

Sarah McKenzie – pianoforte, voce; Hugo Lippi – chitarra; Geoff Gascoyne – contrabbasso; Sebastiaan de Krom – batteria

Venerdì 8 marzo

Massa Lombarda (RA), Sala del Carmine, ore 21:00

LUÍSA SOBRAL DUO

Luísa Sobral – voce, chitarra; Manuel Rocha – chitarre, voce

Sabato 9 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

MAGALÍ SARE & MANEL FORTIÀ

Magalí Sare – voce; Manel Fortià – contrabbasso

Mercoledì 13 marzo

Massa Lombarda (RA), Sala del Carmine, ore 21:00

SALVADOR SOBRAL

“Timbre”

Salvador Sobral – voce; Eva Fernandez – sax alto; Clara Lacerda – pianoforte; André Santos – chitarra; André Rosinha – contrabbasso; Joel Silva – batteria

Giovedì 14 marzo

Solarolo (RA), Oratorio dell’Annunziata, ore 21:00

JAVIER GIROTTO & VINCE ABBRACCIANTE

“Santuario”

Javier Girotto – sax soprano, sax baritono, flauti; Vince Abbracciante – fisarmonica

Venerdì 15 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

FAMOUDOU DON MOYE PERCUSSION & BRASS EXPRESS TRIO

Famoudou Don Moye – batteria, percussioni; Christophe Leloil – tromba; Simon Sieger – pianoforte, organo, trombone

Sabato 16 marzo

Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni, ore 21:15

MARC COPLAND QUARTET

“Someday”

Marc Copland – pianoforte; Robin Verheyen – sax tenore; Drew Gress – contrabbasso; Mark Ferber – batteria

Martedì 19 marzo

Sassuolo (MO), Teatro Carani, ore 21:15

“Sassuolo Jazz Festival – 1a edizione”

PAOLO FRESU & OMAR SOSA

“Food”

Paolo Fresu – tromba, flicorno, effetti; Omar Sosa – pianoforte, effetti

Giovedì 21 marzo

Sassuolo (MO), Teatro Carani, ore 21:15

“Sassuolo Jazz Festival – 1a edizione”

ENRICO RAVA “THE FEARLESS FIVE”

Enrico Rava – tromba, flicorno; Matteo Paggi – trombone; Roberto Cecchetto – chitarra; Francesco Ponticelli – contrabbasso; Evita Polidoro – batteria

Sabato 23 marzo

Sassuolo (MO), Teatro Carani, ore 21:15

“Sassuolo Jazz Festival – 1a edizione”

SARAH JANE MORRIS & SOLIS STRING QUARTET

“All You Need Is Love”

Sarah Jane Morris – voce;

Solis String Quartet: Vincenzo Di Donna – violino; Luigi De Maio – violino; Gerardo Morrone – viola; Antonio Di Francia – violoncello, chitarra, arrangiamenti

Domenica 24 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

MICHAEL & LORENZO RIESSLER

“The Machine”

Michael Riessler – clarinetto basso; Lorenzo Riessler – batteria, electronics

Mercoledì 27 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

DANIELE SEPE

“Sepè le Mokò”

Daniele Sepe – sax tenore, flauti; Paolo Zamuner – pianoforte, tastiere; Alessandro Morlando – chitarra;

Davide Costagliola – contrabbasso, basso elettrico; Massimo Del Pezzo – batteria; Antonello Iannotta – percussioni

Giovedì 28 marzo

Modena, La Tenda, ore 21:30

LAURIANNE LANGEVIN & CYRILLE DOUBLET

“Paris Lullaby”

Laurianne Langevin – voce; Cyrille Doublet – pianoforte

Venerdì 29 marzo

Bologna, Camera Jazz&Music Club, ore 22:00

AS MADALENAS

Cristina Renzetti – voce, chitarra, percussioni; Tati Valle – voce, chitarra, percussioni

Sabato 30 marzo

Ferrara, Jazz Club Torrione San Giovanni, ore 21:30

MARIA PIA DE VITO

“This Woman’s Work”

Maria Pia De Vito – voce, elettronica; Mirco Rubegni – tromba; Giacomo Ancillotto – chitarra, elettronica; Matteo Bortone – basso, elettronica; Evita Polidoro – batteria

Mercoledì 3 aprile

Medolla (MO), Teatro Facchini, ore 21:00

ROSSANA CASALE QUINTET

“Almost Blue”

Rossana Casale – voce; Carlo Atti – sax tenore; Luigi Bonafede – pianoforte; Alessandro Maiorino – contrabbasso; Enzo Zirilli – batteria

Venerdì 5 aprile

Imola (BO), Ridotto del Teatro Ebe Stignani, ore 18:00

Presentazione del libro

“Gato Barbieri, una biografia dall’Italia tra jazz, pop e cinema” (Artdigiland, 2023)

di Andrea Polinelli

interverranno l’autore Andrea Polinelli e Libero Farnè

in collaborazione con Combo Jazz Club

ingresso libero

Venerdì 5 aprile

Imola (BO), Teatro Ebe Stignani, ore 21:00

ENRICO RAVA & MAURO OTTOLINI BRASS ENSEMBLE

“Lester’s Fantasy”

Enrico Rava – tromba, flicorno; Mauro Ottolini – trombone, arrangiamenti; Vanessa Tagliabue Yorke – voce;

Guido Bombardieri – sax alto, clarinetto; Andrea Lagi – tromba; Emiliano Vernizzi – sax tenore;

Enrico Terragnoli – chitarra, banjo, podofono; Glauco Benedetti – sousaphone; Zeno De Rossi – batteria

Mauro Ottolini artist in residence

Sabato 6 aprile

Castel San Pietro Terme (BO), Cassero Teatro Comunale, ore 21:15

“Cassero Jazz”

OTTAVIANO / GALLO / FARAÒ

“Lacy in the Sky with Diamonds”

La musica di Steve Lacy shakerata nei cieli con diamanti di improvvisazioni estemporanee

Roberto Ottaviano – sax soprano; Danilo Gallo – contrabbasso; Ferdinando Faraò – batteria

GERMANO ZENGA QUARTET

“Gato!”

Gato Barbieri: An Evolving Idea

Germano Zenga – sax tenore, vocal noises; Luca Fabio Gusella – vibrafono, percussioni;

Danilo Gallo – contrabbasso, balalaika bassa, flauto; Ferdinando Faraò – batteria, percussioni

Domenica 7 aprile

Castel San Pietro Terme (BO), Cassero Teatro Comunale, ore 21:15

“Cassero Jazz”

EUGENIO COLOMBO & ROBERTO BARTOLI

“Seven Dances”

Eugenio Colombo – sax soprano, flauto; Roberto Bartoli – contrabbasso

PATRIZIA SCASCITELLI SOLO

Patrizia Scascitelli – pianoforte

COLOMBO / SCASCITELLI / BARTOLI ‘RISONANZE’

“Colors of Jazz”

Eugenio Colombo – sax soprano, flauto; Patrizia Scascitelli – pianoforte; Roberto Bartoli – contrabbasso

Mercoledì 10 aprile

Imola (BO), Ridotto del Teatro Ebe Stignani, ore 18:00

Presentazione del libro

“Chet Baker. Vita e musica” (EDT/Siena Jazz, 2022)

di Jeroen De Valk

interverrà il curatore dell’edizione italiana Francesco Martinelli

in collaborazione con Combo Jazz Club

ingresso libero

Mercoledì 10 aprile

Imola (BO), Teatro Ebe Stignani, ore 21:00

RICHARD GALLIANO NEW YORK TANGO TRIO

Richard Galliano – fisarmonica, accordina; Adrien Moignard – chitarra; Diego Imbert – contrabbasso

Giovedì 11 aprile

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

KARIMA

“Bacharach Forever”

Karima – voce; Piero Frassi – pianoforte; Francesco Ponticelli – basso elettrico, contrabbasso; Andrea Beninati – batteria, violoncello

Sabato 13 aprile

Piacenza, Milestone, ore 21:15

CLAUDIO FASOLI & ANTONIO FARAÒ

Claudio Fasoli – sax tenore, sax soprano; Antonio Faraò – pianoforte

Una collaborazione Crossroads-Milestone

Domenica 14 aprile

Modena, La Tenda, ore 21:30

SARTI BIG BAND

“Mingus”

Andrea Padovani – voce; Federica Pileggi – voce; Giulietta Nanni – flauto; Serena Belosi – oboe; Andrea Collamati – sax alto; Enza Scollo – sax alto;

Leonardo Drei – sax tenore, sax soprano; Giacomo Casadio – sax tenore, sax soprano; Maria Eva Golinelli – sax baritono;

Paolo Raineri – tromba; Maurizio Piancastelli – tromba; Mussa Bagnoli – tromba;

Damiano Drei – trombone; Sebastiano Maretti – trombone; Flavio Casadio – trombone;

Gioele Cangini – chitarra; Mirko Camporesi – pianoforte; Mario Ballardini – contrabbasso; Enrico Andrini – basso elettrico; Andrea Nannini – batteria

Daniele Santimone e Tiziano Negrello – direzione

Martedì 16 aprile

Mordano (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

“Local Heroes”

NILZA COSTA & DANIELE SANTIMONE

“Eu vim da Bahia”

Nilza Costa – voce; Daniele Santimone – chitarra, voce

Giovedì 18 aprile

Modena, La Tenda, ore 21:30

LICAONES feat. Bearzatti, Ottolini, Marchioni, Mappa

Francesco Bearzatti – sax tenore; Mauro Ottolini – trombone; Oscar Marchioni – organo Hammond; Paolo Mappa – batteria

Mauro Ottolini artist in residence

Venerdì 19 aprile

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21:00

JOE BARBIERI “VULÍO”

Joe Barbieri – chitarra classica, voce; Nico Di Battista – DB guitar; Oscar Montalbano – chitarra manouche

Sabato 20 aprile

Dozza (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

COSTANZA ALEGIANI FOLKWAYS

“Lucio dove vai?”

Dalla, dagli esordi a Roversi

Costanza Alegiani – voce, synth; Marcello Allulli – sax tenore, live electronics; Riccardo Gola – contrabbasso, live electronics

Domenica 21 aprile

Dozza (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

SILVIA VALTIERI TRIO

“Amenità”

Silvia Valtieri – pianoforte, voce; Nicola Govoni – contrabbasso; Giacomo Ganzerli – batteria

Martedì 23 aprile

Mordano (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

“Local Heroes”

ELOISA ATTI & MARCO BOVI

“The Best of Us”

Eloisa Atti – voce, concertina, ukulele; Marco Bovi – chitarra

Giovedì 25 aprile

Russi (RA), Teatro Comunale, ore 21:00

“Carte Blanche a Danilo Rea”

Generation’s 4tet:

OONA & DANILO REA, BEATRICE & ROBERTO GATTO

Oona Rea – voce; Beatrice Gatto – voce; Danilo Rea – pianoforte; Roberto Gatto – batteria

Sabato 27 aprile

Meldola (FC), Teatro Comunale Dragoni, ore 21:00

FABRIZIO BOSSO & BEBO FERRA

Fabrizio Bosso – tromba; Bebo Ferra – chitarra

Fabrizio Bosso artist in residence

Domenica 28 aprile

Massa Lombarda (RA), Sala del Carmine, ore 21:00

MANOMANOUCHE QUARTETTO

“Melodie Migranti from Django to…”

Nunzio Barbieri – chitarra acustica; Luca Enipeo – chitarra acustica; Pierre Steeve Jino Touche – contrabbasso; Francesco Django Barbieri – clarinetto

Lunedì 29 aprile

Mordano (BO), Teatro Comunale, ore 21:00

“Local Heroes”

LAURA AVANZOLINI & EMILIANO PINTORI

“Dear Carmen”

Omaggio a Carmen McRae

Laura Avanzolini – voce; Emiliano Pintori – pianoforte

Martedì 30 aprile

Russi (RA), Teatro Comunale, ore 21:00

“Carte Blanche a Danilo Rea”

PEPPE SERVILLO & DANILO REA

“Napoli e Jazz”

Peppe Servillo – voce; Danilo Rea – pianoforte

in occasione della Giornata Internazionale UNESCO del Jazz

Venerdì 3 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

“BLUE SUEDE SHOES”

Omaggio a Elvis Presley

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA

special guests JOHN DE LEO & RITA MARCOTULLI

Direttore FABIO PETRETTI

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA: Daniele Giardina – tromba; Giuseppe Zanca – tromba, arrangiamenti; Massimo Morganti – trombone, arrangiamenti;

Guido Bombardieri – sax alto, clarinetto basso; Marco Brusaferro – sax tenore, clarinetto; Marco Postacchini – sax baritono, flauto, arrangiamenti;

Thomas Lasca – chitarra; Paolo Ghetti – contrabbasso, basso elettrico; Stefano Paolini – batteria, percussioni.

ARCHI. Violini: Igor Buscherini, Simona Cavuoto, Michela Zanotti, Gioele Sindona, Aldo Capicchioni. Viola: Aldo Zangheri.

Violoncello: Anselmo Pelliccioni. Contrabbasso: Roberto Rubini.

special guests: JOHN DE LEO – voce; RITA MARCOTULLI – pianoforte.

Fabio Petretti – direzione, arrangiamenti

Elvis Presley video collage: immagini, frammenti di film, concerti, special TV, interviste

produzione originale

Sabato 4 maggio

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

ANONIMA ARMONISTI

Settetto vocale a cappella

Alien Dee, Lorenzo Arduini, Davide “Daev” Fusaro, Alessandro Gnolfo, Sergio Lo Gatto, Claudio Mirone, Fernando Tofani – voci

Domenica 5 maggio

Ravenna, Centro Mousiké, ore 10-13, 14:30-16:30

“Ravenna Jazz”

“Mister Jazz”

WORKSHOP di canto

con JOHN DE LEO

partecipa Guido Facchini al pianoforte
“La voce strumento: suono e sperimentazione”

aperto a tutti gli strumenti

Let’s Jazz

Domenica 5 maggio

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

ANA CARLA MAZA DUO

“Caribe”

Ana Carla Maza – violoncello, voce; Norman Peplow – pianoforte

Lunedì 6 maggio

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

JOSCHO STEPHAN TRIO

“Django Forever”

Joscho Stephan – chitarra; Sven Jungbeck – chitarra ritmica; Volker Kamp – contrabbasso

Martedì 7 maggio

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

Musica Nuda

PETRA MAGONI & FERRUCCIO SPINETTI

Petra Magoni – voce; Ferruccio Spinetti – contrabbasso

Mercoledì 8 maggio

Ravenna, Centro Mousiké, ore 10-13, 14:30-16:30

“Ravenna Jazz”

“Mister Jazz”

WORKSHOP di canto

con PETRA MAGONI

“Vocalità, interpretazione e improvvisazione”

aperto a tutti gli strumenti

Let’s Jazz

Mercoledì 8 maggio

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

OPEZ

“Social Limbo”

Massi Amadori – chitarra; Francesco Giampaoli – contrabbasso

Giovedì 9 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

ABDULLAH IBRAHIM SOLO

Abdullah Ibrahim – pianoforte

Venerdì 10 maggio

Lido Adriano (RA), Cisim, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

SAM PAGLIA QUINTET

Sam Paglia – organo Hammond, voce; Enrico Farnedi – tromba; Alessandro Scala – sax tenore; Bob Dusi – chitarra; Pako Montuori – batteria

Sabato 11 maggio

Ravenna, Mama’s Club, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

ALESSANDRO SCALA QUINTET

feat. FRANCESCA TANDOI & MAURO OTTOLINI

Alessandro Scala – sax tenore; Mauro Ottolini – trombone; Francesca Tandoi – pianoforte; Stefano Senni – contrabbasso; Stefano Paolini – batteria
produzione originale

Domenica 12 maggio

Piangipane (RA), Teatro Socjale, ore 21:30

“Ravenna Jazz”

“Ravenna 51° Jazz Club”

JAZZMEIA HORN

Jazzmeia Horn – voce; Victor Gould – pianoforte; Jason Clotter – contrabbasso; Michael Reed – batteria

Lunedì 13 maggio

Ravenna, Teatro Alighieri, ore 21:00

“Ravenna Jazz”

“Pazzi di Jazz” Young Project

ORCHESTRA DEI GIOVANI & ORCHESTRA DON MINZONI, CORO SWING KIDS & TEEN VOICES

diretti da TOMMASO VITTORINI

special guests

MAURO NEGRI – sax alto e clarinetto, MAURO OTTOLINI – trombone

& ALIEN DEE – beatbox

 “Banana Boat”

Omaggio a Harry Belafonte

Serata finale del progetto “Pazzi di Jazz” dedicata a Carlo Bubani

produzione originale – ingresso libero

Martedì 14 maggio

Cesena (FC), Conservatorio Statale di Musica Bruno Maderna, ore 14:30-16:30

Forlì (FC), Cosascuola Music Academy, ore 18:00-20:00

“The Beach Boys: Good Vibrations”

incontri con gli allievi del Conservatorio Maderna di Cesena e con gli studenti della Cosascuola Music Academy di Forlì

a cura di Francesco Martinelli, docente di storia del jazz alla Siena Jazz University

partecipa Fabio Petretti, direttore Italian Jazz Orchestra e curatore arrangiamenti della produzione originale “Good Vibrations”, in programma il 30 giugno alla Corte degli Agostiniani di Rimini

Let’s Jazz

Giovedì 16 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

EXTENDED SINGULARITY

Fulvio Sigurtà – tromba; Stefano Onorati – pianoforte; Gabriele Evangelista – contrabbasso; Alessandro Paternesi – batteria

Venerdì 17 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

ROBERTO GATTO TIME AND LIFE

La Musica di Tony Williams

Roberto Gatto – batteria; Alfonso Santimone – pianoforte, tastiere, elettronica;

Marcello Alulli – sax tenore; Umberto Fiorentino – chitarra; Pierpaolo Ranieri – basso elettrico

Sabato 18 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

REIJSEGER / FRAANJE / SYLLA TRIO

Ernst Reijseger – violoncello; Harmen Fraanje – pianoforte, voce; Mola Sylla – voce, m’bira, xalam

Domenica 19 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

ON TIME BAND

“Liberation Music”

Cristina Renzetti – voce; Alessandro Paternesi – batteria; Cristiano Arcelli – sax alto, arrangiamenti; Marcello Allulli – sax tenore; Fulvio Sigurtà – tromba;

Francesco Diodati – chitarra; Enrico Zanisi – tastiere, elettronica; Francesco Ponticelli – contrabbasso; Michele Corcella – direzione, arrangiamenti

feat. “On Time Variabile Orchestra”

con gli allievi dei seminari “Correggio On Time”

produzione originale

Let’s Jazz

Martedì 21 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

URI CAINE TRIO Feat. BARBARA WALKER

Barbara Walker – voce; Uri Caine – pianoforte; Mike Boone – basso elettrico; Jim Black – batteria

Giovedì 23 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

ROBERTO FONSECA TRIO

Roberto Fonseca – pianoforte, tastiere, voce; Yandy Martinez – basso elettrico, contrabbasso; Ruly Herrera – batteria

Venerdì 24 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

TINGVALL TRIO

“Birds”

Martin Tingvall – pianoforte; Omar Rodriguez Calvo – contrabbasso; Jürgen Spiegel – batteria

Sabato 25 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

DANIEL GARCÍA TRIO

“Vía de la Plata”

Daniel García Diego – pianoforte, voce; Reinier Elizarde “El Negrón” – contrabbasso; Michael Olivera – batteria

Lunedì 27 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

ZENOPHILIA & DEAN BOWMAN

“Come On Down (And Follow Us)”

Dean Bowman – voce; Zeno De Rossi – batteria; Piero Bittolo Bon – sax alto, tenore & baritono;

Filippo Vignato – trombone; Glauco Benedetti – tuba, sousaphone; Simone Padovani – percussioni

Giovedì 30 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

CYRILLE AIMÉE QUARTET

Cyrille Aimée – voce; Hila Kulik – pianoforte; Jérémy Bruyère – contrabbasso, basso elettrico; Raphael Pannier – batteria

Venerdì 31 maggio

Correggio (RE), Teatro Asioli, ore 21:00

“Correggio Jazz”

HAROLD LÓPEZ-NUSSA TRIO

“Timba a la Americana”

Harold López-Nussa – pianoforte; Luques Curtis – contrabbasso; Ruy Adrián López-Nussa – batteria

Mercoledì 12 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

FRIDA BOLLANI MAGONI & ALBERT ENO

Frida Bollani Magoni – pianoforte, voce; Albert Eno – chitarra, voce

Giovedì 13 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

QUINTORIGO & MAURO OTTOLINI

“Play Mingus”

Mauro Ottolini – trombone; Valentino Bianchi – sax; Gionata Costa – violoncello; Stefano Ricci – contrabbasso;

Andrea Costa – violino; Alessio Velliscig – voce; Simone Cavina – batteria

Mauro Ottolini artist in residence

Venerdì 14 giugno

Parma, Casa della Musica – Cortile d’Onore, ore 21:00

“Voices”

TATIANA EVA-MARIE & AVALON JAZZ BAND

“Djangology”

Tatiana Eva-Marie – voce; Dennis Pol – chitarra; Daniel Garlitsky – violino; Wallace Stelzer – contrabbasso

Domenica 16 giugno

Bagnacavallo (RA), Chiostro – Complesso di San Francesco, ore 21:00

TUCCI / BOSSO / SORRENTINO

DRUMPET

Lorenzo Tucci – batteria; Fabrizio Bosso – tromba; Daniele Sorrentino – contrabbasso

Fabrizio Bosso artist in residence

Sabato 22 giugno

Medicina (BO), Parco Ca’ Nova, ore 21:00

SERVILLO / GIROTTO / MANGALAVITE

“L’anno che verrà”

Canzoni di Lucio Dalla

Peppe Servillo – voce; Javier Girotto – sax soprano, sax baritono; Natalio Mangalavite – pianoforte, tastiere, voce

Domenica 23 giugno

Rimini, Corte degli Agostiniani, ore 21:15

MAURO OTTOLINI & ORCHESTRA OTTOVOLANTE

“The King of Mambo”

con i ballerini di Gardadanze Studio

Mauro Ottolini – voce, trombone, conchiglie; Vanessa Tagliabue Yorke – voce;

Andrea Lagi – tromba; Paolo Malacarne – tromba; Emiliano Vernizzi – sax alto; Stefano Menato – sax tenore; Corrado Terzi – sax baritono;

Lino Bragantini – trombone; Matteo Del Miglio – trombone basso; Oscar Marchioni – pianoforte, organo; Giulio Corini – contrabbasso;

Paolo Mappa – batteria, percussioni; Valerio Galla – percussioni; Marco Catinaccio – percussioni;

ballerini di mambo di Gardadanze Studio

Mauro Ottolini artist in residence

Giovedì 27 giugno

Lugo (RA), Arena del Carmine, ore 21:15

QUARTETTO SAXOFOLLIA feat. FABRIZIO BOSSO

Fabrizio Benevelli – sax soprano; Lorenzo Simoni – sax alto; Marco Ferri – sax tenore; Giovanni Contri – sax baritono;

special guest Fabrizio Bosso – tromba

Fabrizio Bosso artist in residence

Domenica 30 giugno

Rimini, Corte degli Agostiniani, ore 21:15

“GOOD VIBRATIONS”

Omaggio ai Beach Boys

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA

special guest gruppo vocale BARAONNA

Direttore FABIO PETRETTI

ITALIAN JAZZ ORCHESTRA: Mirco Rubegni – tromba; Giuseppe Zanca – tromba, arrangiamenti; Massimo Morganti – trombone, arrangiamenti;

Leonardo Rosselli – sax alto, flauto; Marco Postacchini – sax baritono, clarinetto basso, arrangiamenti; Thomas Lasca – chitarra;

Max Rocchetta – pianoforte, tastiere, arrangiamenti; Paolo Ghetti – contrabbasso, basso elettrico; Stefano Paolini – batteria, percussioni.

ARCHI. Violini: Cesare Carretta, Aldo Capicchioni. Viola: Michela Zanotti. Violoncello: Anselmo Pelliccioni.

special guest gruppo vocale BARAONNA: Delio Caporale, Eleonora Tosto, Daphne Nisi, Vito Caporale.

Fabio Petretti – direzione, arrangiamenti

Beach Boys video collage: immagini, frammenti di film, concerti, special TV, interviste

produzione originale

Sabato 13 luglio

Rimini, Corte degli Agostiniani, ore 21:15

MATTEO MANCUSO

Matteo Mancuso – chitarre; Stefano India – basso elettrico; Giuseppe Bruno – batteria

Informazioni

Jazz Network, tel. 0544 405666, e-mail: info@jazznetwork.it

website: www.crossroads-it.org  www.erjn.it  www.jazznetwork.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.