Del 7 Febbraio 2024 alle ore 05:09

In una missiva la richiesta di incontro per aggiornare il sindaco sull’operato dei servizi sociali che “potrebbe essere lesivo dei diritti” della figlia.

ROMA – “Conosco Brugnaro e so che sulle questioni che riguardano i bambini è sensibile: per questo lo invito a incontrare la madre che ha rivolto un appello pubblico per porre all’attenzione il caso della figlia, la cui richiesta di riconoscimento da parte del padre ha avviato un’attività dei servizi sociali del Comune di Venezia che potrebbe essere lesiva dei diritti della stessa minore.

Senza una sentenza della Cassazione, infatti, il riconoscimento tardivo del padre non poteva avere alcun effetto e quindi risultano contrarie al diritto le limitazioni della responsabilità genitoriale che la madre afferma di avere subito proprio dai servizi sociali. In un caso così delicato, dove l’interesse principale in gioco riguarda una bambina, credo ci debba essere da parte di tutti grande senso di responsabilità e attenzione che sono convinta il sindaco Brugnaro saprà dimostrare”.

Lo afferma in una nota l’europarlamentare Alessandra Moretti, raccogliendo l’appello di mamma Frida che ha inviato una missiva – pubblicata dall’agenzia Dire – al sindaco di Venezia sulla sua vicenda chiedendo un incontro.

Agenzia DIRE www.dire.it

L’articolo L’europarlamentare Moretti sul caso di mamma Frida: “Brugnaro la incontri” è già apparso su Il Corriere Nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.