“Il Piccolo Principe” atterra al teatro Monterosa di Torino nei giorni di venerdì 19 e sabato 20 aprile ore 21.00: una originale interpretazione della celebre opera di Antoine De Saint Exupery.

Al teatro Monterosa di via Brandizzo 65 a Torino va in scena nei giorni di venerdì 19 e sabato 20 aprile una coinvolgente produzione teatrale ispirata all’omonimo romanzo dello scrittore/aviatore Antoine De Saint Exupery, conosciuto anche come Tonio. Lo spettacolo, scritto da Mario Restagno con le musiche di Walter Orsanigo e Paolo Gambino, supportate dalle coreografie di Sheila Grant, presenta al pubblico un percorso pieno di emozioni attraverso le pagine di questo classico della letteratura dedicata agli adolescenti.

Un mix di prosa e canzoni. Si tratta di una collaborazione tra l’Accademia dello Spettacolo e il Mutamento Zona Castalia, due realtà torinesi che sicuramente non necessitano di molte presentazioni. La trama segue le peripezie di un aviatore. Costui, costretto a un atterraggio di emergenza in pieno deserto, viene alla conoscenza di un misterioso personaggio: Il Piccolo Principe. Attraverso gli occhi del protagonista, gli spettatori entreranno nel mondo incantato del nostro “piccolo protagonista”. E allora avremo modo di incontrare figure memorabili tipo il “Baobab”, la “Rosa” e “Chermisi”, illustre matematico.

Il racconto, pubblicato per la prima volta nel 1943, continua ad affascinare i lettori di tutte le età, non solo i giovani. Il cast della rappresentazione è guidato da Massimo Giovara, nel ruolo dell’aviatore, affiancato da un gruppo di giovani attori che partecipano al progetto “Bottega dello Spettacolo”. Questa iniziativa, sostenuta da Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, intende offrire un’opportunità unica ai giovani talenti di formarsi e intraprendere una carriera professionale nel variegato mondo del teatro. Completa il cast Anna Roggero, Gabriele Girondi e il giovane Mosè – di soli 10 anni – nel ruolo del “Piccolo Principe”.

La produzione è un momento teatrale di grande impatto. Coinvolge le giovani generazioni e cerca di rendere la narrazione non solo divertente, ma anche stimolante, invitando il pubblico a meditare i temi trattati dallo scrittore di Lione. Lo spettacolo è indicato alle famiglie e ragazzi dai 9 anni ai 90 anni. Un’esibizione appropriata per ogni fascia d’età, che si evolve tramite i molteplici linguaggi della storia, della melodia, dell’intonazione, del disegno scenico e, in senso più ampio, dell’esibizione stessa. Il biglietto ha un costo di 20 euro, ridotto a 6 per gli allievi delle scuole primarie e secondarie. Prenotazioni al numero 0114347273 oppure 3515737937

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.